X EDIZIONE

PRESENTATO LIBRI COME 2019

4/03/2019 | 21 FOTO
Presentato oggi, presso la Sala Ospiti dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, il programma della decima edizione della Festa del Libro e della Lettura che si terrà nella Capitale dal 14 al 17 marzo.
Il Festival, prodotto dalla Fondazione Musica per Roma e curato da Marino Sinibaldi, Michele De Mieri e Rosa Polacco, in questi anni ha appassionato e coinvolto con i suoi temi, approfondimenti, novità letterarie e grandi protagonisti della letteratura, oltre 325 mila persone e oltre 1000 scrittori.
Il festival verrà inaugurato giovedì 14 marzo, per il terzo anno consecutivo, in 10 Biblioteche di Roma, facendo così cominciare la festa del Libro lì dove i lettori si riuniscono nei loro Circoli di Lettura.
Il tema scelto per questa edizione è complesso, sempre attuale, politico e poetico: Libertà. Un tema che varca i singoli confini nazionali e tocca in questi mesi principalmente l’Europa, portando a Roma il dibattito sull’attualità, a due mesi dalle Elezioni Europee di maggio e a dieci giorni  dalla data cruciale per la Brexit. Nel programma molti autori europei provenienti da quell’Europa dove il concetto di libertà, nelle sue diverse accezioni, viene oggi messo in discussione. Tra i nomi di spicco di questa edizione segnaliamo i protagonisti del romanzo e del pensiero europeo: dalla Spagna Javier Cercas, Clara Usón, e Manuel Vilas; per la Francia Adelaide Bon, Adeline Dieudonné e Bernard Guetta, per il Regno Unito Anthony Cartwright, Amanda Craig e l’anglocanadese Rachel Cusk, per la Polonia Olga Tokarczuk, per l’Ungheria Agnes Heller, per la Russia Zoja Svetova, per la Germania Uwe Timm, per la Slovenia Slavoj Zizek e infine per l’Olanda Kader Abdolah e Arnon Grunberg. Insieme a loro, due grandi autori della letteratura Usa, Peter Cameron e Andre Dubus III, e infine lo scrittore haitiano naturalizzato canadese Dany Laferriére.
Il tema verrà declinato in maniera differente da ciascuno degli autori chiamati a tenere una lezione di Libertà. Vedremo cosa significa la libertà nello spazio per Samantha Cristoforetti; a quale libertà conduce l’arte con Tomaso Montanari; cosa significa la libertà applicata alla memoria con Michela Marzano, di quella dell’antichità per i greci con Matteo Nucci; la libertà e l’amore con Massimo Recalcati, della libertà offerta dalla natura con Stefano Mancuso, quella del linguaggio con Giuseppe Antonelli, la libertà a scuola e secondo i bambini secondo Franco Lorenzoni. Leonardo Colombati ci condurrà in viaggio nella libertà musicale di Bruce Springsteen e Sandro Veronesi affronterà quella dei corpi, dell’impegno politico.
Questo compleanno importante, i 10 anni, sarà festeggiato venerdì 15 dal concerto di Franco Piersanti autore delle musiche del film Tv Il Commissario Montalbano che verranno eseguite dall’Orchestra Roma Sinfonietta, e nella serata finale con un evento di chiusura, Libertà va cercando, con proiezioni, riflessioni e musica dal vivo della PropagandaOrkestra, ma soprattutto con la partecipazione, ad ora, di Roberto Burioni, Francesca Mannocchi, Riccardo Noury, Antonio Rezza.