casa del jazz

SUMMERTIME 2022


Icp Orchestra Feat.Han Bennink

Thu 23 Jun | 21:00 | Casa del Jazz - Viale di Porta Ardeatina, 55

ICP ORCHESTRA “Han Bennink 80”

Instant Composers Pool Orchestra 

Guus Janssen
piano

Ab Baars
clarinetto / sax 

 Michael Moore
clarinetto / sax

          Tobias Delius           
clarinetto / sax

      Thomas Heberer         
tromba

          Wolter Wierbos           
trombone

                  Mary Oliver                  
violino / viola

                Ernst Glerum               
contrabbasso

                Han Bennink               
batteria
 
Un collettivo unico e di fama internazionale di compositori-improvvisatori-strumentisti, l'ICP è stato formato nel 1967 da Misha Mengelberg, Han Bennink e Willem Breuker. In parole povere, è una band rivoluzionaria e l'ultima nel suo genere. Per mezzo secolo, l'orchestra in continua evoluzione ha collaborato con i giganti del mondo della musica sperimentale. La loro formazione attuale è composta da dieci delle voci musicali più innovative provenienti da tutto il mondo. Il programma esatto è sempre una sorpresa, poiché la band decide solo pochi minuti prima dell'esibizione cosa suoneranno. Dal ragtime allo swing, dal bop al free jazz, dalla classica al carnevale, l'Orchestra ICP continua ad essere all'avanguardia nella musica sperimentale. Nient'altro suona come loro e non ci sono mai due concerti uguali. Prepàrati per uno spettacolo di malizia, sorpresa e invenzione spontanea in compagnia del collettivo musicale più creativo e influente d'Europa negli ultimi 55 anni.

HAN BENNINK 80 

Il batterista e polistrumentista Han Bennink è nato a Zaandam vicino ad Amsterdam nel 1942. Il suo primo strumento a percussione fu una sedia da cucina. Più tardi suo padre, un percussionista d'orchestra, gli fornì un set più convenzionale, ma Han non ha mai perso il suo gusto per i suoni emessi da oggetti improbabili che trova nel backstage dei concerti. È ancora molto appassionato di suonare le sedie.

In Olanda negli anni '60, Bennink fu subito riconosciuto come un batterista straordinariamente versatile. Come hard swinger nella tradizione del suo eroe Kenny Clarke, ha accompagnato le star del jazz americano in tournée, tra cui Sonny Rollins, Ben Webster, Wes Montgomery, Johnny Griffin, Eric Dolphy e Dexter Gordon. Allo stesso tempo, Bennink ha partecipato alla creazione di una musica improvvisata europea che ha iniziato a sviluppare una nuova identità, oltre alle sue radici jazz. Con i colleghi pionieri olandesi, il pianista Misha Mengelberg e il sassofonista Willem Breuker, ha fondato il collettivo di musicisti Instant Composers Pool nel 1967. Bennink ha poi fondato varie band guidate da Mengelberg o Breuker ed è apparso nelle loro produzioni di teatro musicale comico.
Thu 23 Jun | 21:00 | Casa del Jazz - Viale di Porta Ardeatina, 55