FREE

le cause tra società e legge

Giordano Bruno

Thu 19 Apr | 16:01 | Teatro Studio Borgna
A cura di INGV

Il film racconta gli ultimi anni della vita del filosofo nolano Giordano Bruno, dal 1592 fino alla sua uccisione nel 1600. Inizia a Venezia con una processione commemorativa della battaglia di Lepanto da cui Giordano Bruno prenderà spunto per condannare l’uso della violenza da parte della religione. Giovanni Mocenigo, che lo ospita per imparare da lui i segreti della memoria e della magia, spaventato da questo personaggio spregiudicato e per non incorrere in problemi con l'Inquisizione veneziana, lo denuncia. Rivestito l’abito domenicano, Giordano Bruno viene trasferito a Roma. Nonostante le prese di posizione di Clemente VIII e del cardinale Bellarmino, con il quale ha un lungo colloquio, Giordano Bruno viene torturato e il 17 febbraio del 1600, bruciato a Campo de' Fiori. Vittima del potere, in una società che considerava ancora eretica e blasfema l'ipotesi di una distinzione fra fede e scienza. Fotografia di Vittorio Storaro, musiche di Ennio Morricone.
Al termine della proiezione, faccia a faccia tra il regista Giuliano Montaldo e il Presidente dell’INGV Carlo Doglioni. Focus del dibattito: dialogo tra Scienza e Fede/processo alla Scienza.


Si ringraziano il Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale e RAI Teche
 

Giuliano Montaldo, regista e attore
Carlo Doglioni, presidente Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV)
introduce e modera
Silvia Mattoni, giornalista Ufficio Stampa Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR)
 
1973, film di Giuliano Montaldo, con Gian Maria Volonté, Charlotte Rampling, Hans Christian Blech, Mathieu Carrière, Alberto Plebani. Durata 123 minuti.
Thu 19 Apr | 16:01 | Teatro Studio Borgna
Ingresso gratuito previo ritiro voucher online e presso la biglietteria centrale dell'Auditorium (fino ad esaurimento posti disponibili)

Info 06 80241281